“Guarda il calor del sole che si fa vino”

Dante Alighieri

L'incontro

La prima volta nel 1991 sentivo l’odore acre dei fumi provenienti dai camini, un non luogo dove un ristorante rintanato era orgoglioso dei suoi piatti e viveva in un mondo tutto suo . Di anni ne sono passati e l’incontro con Montalcino si è trasformato nel tempo. Rimanendo vivo.

Montalcino è una città, se si può chiamare così, con i ritmi rimasti invariati come una casa con una finestra sul mondo. Viaggio molto e tornare ai colori, al clima agli odori di Montalcino mi nutre. A Montalcino e nel suo territorio bisogna viaggiare con passi lenti e guardare i panorami di luce, dove perdersi può essere la migliore delle fortune.

Montalcino ci trasforma, qui è bello essere rapiti dal fruscio delle foglie dal cinguettio dei passerotti da una lucertola che scappa.. Le pause prendono il sopravvento. Grazie Montalcino di avermi fatto parte.

"Immergemmo le nostre anime assetate nel vino ristoratore del passato."

Mark Twain

"Immergemmo le nostre anime assetate nel vino ristoratore del passato."

Mark Twain

"Immergemmo le nostre anime assetate nel vino ristoratore del passato."

Mark Twain

"Immergemmo le nostre anime assetate nel vino ristoratore del passato."

Mark Twain



Origini e Terreni

Il nome dell’Azienda Agricola S.Giuseppe è da attribuirsi di fatto a Giuseppe Martelli che così chiamò, nel 1910, la sua mezzadria.

Fu abbandonata in seguito nel 1940 e, cinquant’anni dopo, fu rilevata dalla nostra famiglia. Si trova a sud della cittadina di Montalcino, vicino all’Abbazia di Sant’Antimo.

 

Questa, con la sua chiesa, isolata nel verde della campagna, colpisce per la semplicità dellesue linee architettoniche e per la purezza della luce che emana l’alabastro della vicina cava, adoperato per la sua costruzione, quando viene illuminata dal sole. L’armonia e la semplicità della basilica di origine romanica sono qualità diffuse anche nel territorio circostante; e noi, in Azienda, lavoriamo per preservare le nostre viti, culture, nel rispetto dell’habitat naturale in cui è inserita.

Il monte Amiata protegge dai venti impetuosi la terra generosa che ci ospita e che conosciamo palmo a palmo: in particolare i poderi circostanti all’Azienda o meglio alla cantina, che è il fulcro di tutto, anche della nostra famiglia.

L’Azienda Agricola San Giuseppe costa di circa 15 ettari fra bosco, ulivi del 1920 e vigneti (circa 6 ettari).

 

Certificazione da Agricoltura Biologica e Certificazione vino Biologico
Dal 1995 ente verificatore Sot Icea
Operatore B 2029

Inizio Pratiche Biodinamiche 2002
Certificazione Biodinamica dal 2005 ente certificatore Demeter

Le Vigne
Vigna al Leccio
sud-ovest 340 s.l.m. iscritta D.O.C.G Brunello di
Montalcino
Vigna al Sasso
sud-est 290 s.l.m. iscritta D.O.C.G. Brunello di
Montalcino
Vigna all’Ulivo
ovest 280 s.l.m. iscritta per 8000 m2 D.O.C.G
Brunello di Montalcino e per 5000 m2 D.O.C.
Rosso di Montalcino
Vigna Curva
sud-ovest 320 s.l.m. iscritta D.O.C.G Brunello di
Montalcino
Vigna Bassa
sud 270 s.l.m. iscritta D.O.C.G Brunello di
Montalcino
Vigna al Bosco
sud 240 s.l.m. iscritta D.O.C. Sant’Antimo

Ognuno dei sei vigneti può considerarsi un piccolo Cru con una propria personalità e un proprio carattere: che viene quindi vendemmiato e vinificato singolarmente e depositato singolarmente in uno o più tini. Perciò le vigne vengono curate conl’attenzione che merita il voler preservare l’ecosistema che circonda i vigneti e l’Azienda. Il risultato è quello di ottenere uve sane, forti e gustose, espressioni di ogni annata, che danno vini diversi negli anni, strettamente legati alla nostra terra.



Cantina

Situata su tre livelli con sistema a caduta, la cantina è stata concepita per valorizzare le potenzialità di ogni singola vigna: l’uva, raccolta a mano in piccole cassette, una volta diraspata, cade nei sottostanti tini di legno da 30 qli. Nulla viene aggiunto prima, durante e dopo l’arrivo del grappolo, eccetto solforosa in dosi minime.

Terminata la fermentazione alcolica, il “vino” scende nella sala d’invecchiamento dove privilegiamo l’uso di piccole botti costituite da legni spessi; vengono anche usate barriques e tonneaux.

La sala d’affinamento si trova a 14 metri dalla superficie, ciò permette una temperatura costante e naturale; qui il vino riposa fino ad acquistare la sua maturità ottimale nel rispetto assoluto del nostro disciplinare di qualità.

Una volta terminato l’affinamento in legno, che può protrarsi per alcuni vini oltre i 45 mesi, creiamo la massa da imbottigliare. Il disciplinare del Brunello e del Rosso di Montalcino permetterebbe di “modificare” i vini con altre annate in percentuali definite: per nostra scelta abbiamo deciso di imbottigliare soltanto l’annata in “purezza”, ovvero i nostri vini sono sempre al 100% provenienti dall’annata dichiarata in etichetta.

Le bottiglie, colmate per caduta ad una ad una, vengono conservate in un ambiente a temperatura controllata, fino al loro affinamento ideale. Non intendiamo discostarci da questa maniera di pensare che è alla base della nostra attività: quindi la vinificazione riguarda esclusivamente le uve dei nostri vigneti.



– Rosso di Montalcino Stella di Campalto –


Dettagli delle annate

Rosso di Montalcino D.O.C. 2001
» Bottiglie prodotte: 1200
» Permanenza in legno: 22 mesi
» Affinamento in bottiglia: 8 mesi

Rosso di Montalcino D.O.C. 2002
» Bottiglie prodotte: 5200
» Permanenza in legno: 23 mesi
» Affinamento in bottiglia: 5 mesi

Rosso di Montalcino D.O.C. 2003
» Bottiglie prodotte: 4700
» Permanenza in legno: 22 mesi
» Affinamento in bottiglia: 6 mesi

Rosso di Montalcino D.O.C. 2003 Buontempo
» Bottiglie prodotte: 2744
» Permanenza in legno: 22 mesi
» Affinamento in bottiglia: 5 mesi

Rosso di Montalcino D.O.C. 2004
» Bottiglie prodotte: 4300
» Permanenza in legno: 22 mesi
» Affinamento in bottiglia: 7 mesi

Rosso di Montalcino D.O.C. 2005
» Bottiglie prodotte: 7700
» Permanenza in legno: 21 mesi
» Affinamento in Bottiglia: 6 mesii

Rosso di Montalcino D.O.C. 2006
» Bottiglie prodotte: 7600
» Permanenza in legno: 22 mesi
» Affinamento in bottiglia: 7 mesi

Rosso di Montalcino D.O.C. 2007
» Bottiglie prodotte: 6700
» Permanenza in legno: 22 mesi
» Affinamento in bottiglia: 8 mesi

Rosso di Montalcino D.O.C. 2008
» Bottiglie prodotte: 12537
» Permanenza in legno: 21 mesi
» Affinamento in bottiglia: 7 mesi

Rosso di Montalcino D.O.C. 2009
» Bottiglie prodotte: 13124
» Permanenza in legno: 21 mesi
» Affinamento in bottiglia: 7 mesi

Rosso di Montalcino D.O.C. 2010
» Bottiglie prodotte: 7491
» Permanenza in legno: 21 mesi
» Affinamento in bottiglia: 16 mesi

Rosso di Montalcino D.O.C. 2011
» Bottiglie prodotte: 4784
» Permanenza in legno: 19 mesi
» Affinamento in bottiglia: 21 mesi

– Brunello di Montalcino Stella di Campalto –


Dettagli delle annate

Brunello di Montalcino D.O.C.G. 2004
» Bottiglie prodotte: 5700
» Permanenza in legno: 34 mesi
» Affinamento in bottiglia: 26 mesi

Brunello di Montalcino D.O.C. G. 2005
» Bottiglie prodotte: 7730
» Permanenza in legno: 42 mesi
» Affinamento in bottiglia: 9 mesi

Brunello di Montalcino D.O.C.G. 2006
» Bottiglie prodotte: 11277
» Permanenza in legno: 44 mesi
» Affinamento in bottiglia: 9 mesi

Brunello di Montalcino D.O.C.G. 2007
» Bottiglie prodotte: 14071
» Permanenza in legno: 42 mesi
» Affinamento in bottiglia: 9 mesi

Brunello di Montalcino D.O.C.G. 2008
» Bottiglie prodotte: 13447
» Permanenza in legno: 44 mesi
» Affinamento in bottiglia: 18 mesi

Brunello di Montalcino D.O.C.G. 2009 Riserva
» Bottiglie prodotte: 20608
» Permanenza in legno: 43 mesi
» Affinamento in bottiglia: 22 mesi

– Olio Extra Vergine di Oliva –


Dettagli

Olio Extra Vergine di Oliva
» Monocultivar: Moraiolo
» Età piante: 1920
» Frangitura: entro 24 ore
» Misura Bottiglie: 0,75 l

– Grappa di Brunello di Montalcino Riserva –


Dettagli

Grappa di Brunello di Montalcino Riserva
» Invecchiamento: Oltre 2 anni in barriques
» Alcol: 42%
» Produzione totale/anno: 407 bottiglie 0,5 L
» Produzione totale: 330 bottiglie 0,75 l

Grappa di Brunello vinificata con calderini a vapore in maniera discontinua artigianale dalla distillatoria G.Nannoni in Paganico (Gr). Bottiglia soffiata a mano.


Villa San Giuseppe

Benvenuti a San Giuseppe. San Giuseppe come riporta la sua lapide di travertino era una mezzadria di Rossini Martelli eccentrico proprietario di una vasta landa. San Giuseppe è il podere che da nome all'azienda , E' li da oltre 70 anni L’abbiamo abitato e pur facendo parte dell'azienda ha tutto un suo mondo. San Giuseppe si affaccia su una aperta vallata e protetti da lui si vive in un balia di un mare verde pieno di luce.

Contatti

Tel. 0577835766
Email: info@stelladicampalto.it

Informazioni

Check in: sabato dalle 16,00 alle 18,00
Politica di cancellazione: senza rimborso
Cauzione: all’arrivo euro 400,00 in contanti da rendere al check out
Pulizie: finali incluse nel prezzo
Riscaldamento: incluso nel prezzo
Internet: free WiFi
Cambio biancheria: euro 15,00
Teli piscina: inclusi nel prezzo
Legna per camino: inclusa nel prezzo
Modalità di pagamento: a) 15 % – 20 % acconto da trattenere come Vs. commisioni
b) Saldo 30 giorni prima dell’arrivo tramite bonifico bancario
Visite & degustazioni: da concordare direttamente in loco con il proprietario
Extra: in cash al momento del check in



Diario

pigiatura-brunello-di-montalcino-1024x685

Stella di Campalto: Il Brunello di Montalcino guida la visita in cantina

May 09, 2016 | No Comments

La nostra azienda apre le sue porte ai visitatori. I tempi sono maturi per assaporare direttamente dalla botte e approfittare di vecchie annate introvabili. Il rumore della Natura scandisce il Tempo della cantina biologica e biodinamica Stella di Campalto di Montalcino, conosciuta per il suo Brunello e per il suo Rosso, leggeri come quell’humus che […]

IMG_5199

Donne

Aug 21, 2014 | No Comments

« Noi possiamo sopravvivere come specie solo se viviamo in accordo alle leggi della biosfera. La biosfera può soddisfare i bisogni di tutti se l’economia globale rispetta i limiti imposti dalla sostenibilità e dalla giustizia. Come ci ha ricordato Gandhi: “La Terra ha abbastanza per i bisogni di tutti, ma non per l’avidità di alcune persone”. » […]

Stella19

Lavoro 2014

Aug 20, 2014 | No Comments

2014 è un’annata che richiede tantissime attenzioni : l’inverno è stato assente……. …..la primavera ,con le sue piogge e le sue intemperanze, si è inoltrata fino ad oggi il lavoro per seguire la vigna è stato continuo…… il vigneto adesso , con il suo bel muro verde, sembra contento di essere così rigoglioso e sano […]



Contatti

Azienda Agricola S. Giuseppe in Castelnuovo dell’Abate Montalcino Siena

Podere San Giuseppe S.P. 55 Della Badia di Sant’Antimo,
Km 10,2 53024, Montalcino (Siena) Casella postale, 7
Lat 42.98410 – Long 11.52781
Tel & Fax: +39 0577 835754 info@stelladicampalto.it

Vista dal Satellite - Clicca sull'immagine per aprire Google Maps